Il nostro Istituto è impegnato in un’offerta formativa che presta una crescente attenzione verso il miglioramento delle abilità linguistiche in una prospettiva europea. Ciascun alunno, futuro cittadino, dovrà disporre di un’ampia gamma di competenze chiave per adattarsi in modo flessibile a un mondo in rapido mutamento. Dovrà maturare un atteggiamento positivo nei confronti della madrelingua per poter poi sviluppare anche le abilità richieste per comunicare nelle lingue straniere. In questi anni si sono attivate molte iniziative per sviluppare negli alunni l’apprezzamento della diversità culturale nonché l’interesse e la curiosità per le lingue e la comunicazione interculturale.

Il laboratorio linguistico ha come compito principale, infatti, la capacità di proiettarsi nello spazio sempre più esteso della comunicazione e dell’interscambio. La scelta del laboratorio linguistico nasce proprio dal bisogno di creare delle reali occasioni di uso della lingua inglese come mezzo di comunicazione e di potenziare negli alunni la competenza comunicativa in modo da affrontare uno scambio dialogico con un madrelingua in modo del tutto naturale.

Il laboratorio linguistico a partire dalle classi prima della scuola primaria è inteso nell’ottica di fornire agli alunni una preparazione più solida.

FINALITA’ EDUCATIVE e OBIETTIVI GENERALI

Finalità principale dell’insegnamento di una lingua straniera nella scuola elementare  è di carattere formativo ed educativo:

  • Arricchire il bagaglio culturale del bambino, ampliare gli orizzonti e favorire in lui una maggiore apertura che gli permetterà di comunicare agli altri ciò che pensa e sente.
  • Acquisire la  capacità  di  iniziare  e  continuare  una  corrispondenza  con  coetanei stranieri;
  • Pensare ai vantaggi futuri che la conoscenza di una lingua può portare sia nel campo dello studio che in quello del lavoro;
  • Favorire ampie  opportunità  strumentale  in  diverse  situazioni  di  carattere  pratico (parlare con stranieri in Italia, servirsene per viaggiare all’estero, …)
  • Avviare l’alunno alla comprensione di altre culture acquisendo un atteggiamento di rispetto e di interesse per gli altri pop
  • Formare un atteggiamento positivo nell’apprendimento della lingua straniera;
  • Rendere cosciente che la lingua inglese è un ulteriore strumento di comunicazione;
  • Fare acquisire abilità linguistiche per la comprensione della lingua orale in forma elementare

METODOLOGIE

L’approccio alla riflessione linguistica formalizzata sulla lingua inglese avverrà principalmente attraverso il gioco perché è con il metodo ludico che l’alunno accresce la sua motivazione ad apprendere. Molti saranno i momenti di confronto con la lingua madre, per scoprire analogie e differenze fra i due idiomi. Gli alunni ricordano molto meglio quando si realizzano attività nelle quali sono implicati anche i canali sensoriali, e a tale scopo si utilizzeranno illustrazioni, filastrocche, canzoncine, role play, giochi di domanda e risposta che possano essere motivanti per gli alunni. Essi saranno così chiamati a partecipare in maniera attiva. L’approccio laboratoriale ludico e interattivo, utilizzando tematiche molto vicine al mondo degli alunni e alla loro esperienza, facilita l’apprendimento, perché promuove esperienze concrete e motivanti e l’interazione con i compagni e l’insegnante. “Tell me and I will forget. Show me and I may remember. Involve me and I will understand.” Questo detto ben presenta le idee che guideranno il lavoro, per fornire agli alunni la possibilità di imparare facendo e di operare la riflessione linguistica in situazioni concrete simulate in classe. L’Insegnante continuamente rimanderà il suo operato alla Teoria delle Intelligenze Multiple di Howard Gardner, al Principio del Total Physical Response di Asher, al Principio dell’Ordine Naturale di Stephen Krashen. Strumenti e materiali: Flash cards, illustrazioni, libri, giochi, schede operative, CD player, Personal Computer, cartine geografiche, LIM

RISULTATI ATTESI

  • Maggiore curiosità ed interesse nell’approccio con la lingua straniera inglese
  • Sviluppo di un atteggiamento positivo verso la lingua straniera
  • Miglioramento delle capacità di ascolto, comunicazione, interazione e relazione
  • Partecipazione ad attività teatrali in lingua inglese
  • Preparazione alle prove invalsi classe V

VERIFICA E VALUTAZIONE

La valutazione sarà relativa alla motivazione, alla partecipazione, alla capacità di attenzione e di comprensione. Verranno somministrati test di comprensione, di ascolto, di produzione, a risposta chiusa o aperta.

Ci saranno anche momenti di verifica dell’intera attività svolta.